Fantacalcio Serie A
Salute > Stimolare i muscoli con il Gymstick

Il Gymstick è un particolare attrezzo formato da una barra in fibra di vetro lunga circa 120 cm molto leggera corredata da due elastici di 75 cm che vengono attaccati all’estremità della barra, dalla parte opposta ci sono due anelli che permettono di fissarli ai piedi.

Il Gymstick, già conosciuto dagli appassionati di fitness perché utilizzato per i corsi in palestra, è disponibile in cinque versioni ognuna contraddistinta da un colore che si differenziano per il grado di robustezza degli elastici.

L’attrezzo verde ha elastici con tensione più leggera ed è indicato per i principianti, quello blu esercita una resistenza media, quello nero è il più robusto ed è indicato per chi è già ben allenato, esistono anche le versioni oro e argento per l’allenamento degli atleti.

Con questo attrezzo la stimolazione dei muscoli è molto intensa perché è priva di pause, infatti i muscoli lavorano continuamente sia per allungare gli elastici sia per evitare che si accorcino in modo rapido, inoltre questo attrezzo sollecita la muscolatura in modo vario e completo abituando il corpo ad avere movimenti più sciolti.

Quello che rende più efficace questo sport acquatico rispetto a quello da sala è appunto la presenza dell’acqua, aggiunge una resistenza in più da vincere ad ogni movimento in più i piccoli vortici che si creano intorno al corpo sbilanciano la postura costringendo chi pratica questo sport ad attivare continuamente la muscolatura addominale per ritrovare l’equilibrio.

In questa attività è di notevole importanza la musica che l’istruttore sceglie di utilizzare, essa accompagna i movimenti dando carica nelle fasi più intense e distogliendo l’attenzione dalla fatica.
La lezione è divisa in tre fasi di lavoro e così pure la musica:

La prima parte che possiamo chiamare attivazione fisiologica prepara il fisico al lavoro alzando gradualmente la frequenza cardiaca e l’attrezzo viene solitamente usato senza gli elastici, in questa fase la musica è costituita per la maggior parte da brani molto conosciuti come ad esempio i successi del momento o revival degli anni settanta e ottanta.

La seconda fase la possiamo definire come lavoro cardiofitness con esercizi di potenziamento muscolare alternati ad esercizi aerobici, il Gymstick viene utilizzato con gli elastici e per chi se la sente può decidere di aumentare gradualmente la tensione degli elastici.

Il sottofondo musicale utilizzato solitamente in questa fase è musica molto veloce in modo da trasmettere la giusta carica.

Infine, l’ultima parte chiamata cool down che dura circa 12 – 13 minuti serve a dare alle funzioni dell’organismo il tempo di ritornare gradualmente ai ritmi abituali, quindi si procede con il defaticamento, lo stretching e ampi scivolamenti nell’acqua che creano un effetto- massaggio rilassante, in questa fase la musica è molto lenta e rilassante come ad esempio la musica new age o musica italiana.

In totale una lezione di Gymstick acqua dura 45 – 50 minuti i benefici che si possono ottenere, oltre al rassodamento muscolare, sono quelli legati al massaggio idrico che come è noto: stimola la microcircolazione, migliora la compattezza della pelle, contrastando la formazione della cellulite e l`effetto buccia d`arancia.

^ torna su

Calcio e salute sportiva
Quotazioni Fantacalcio Voti fantacalcio Regolamento Fantacalcio Squadre Fantacalcio
Notizie Calcio Squadre Serie A Calendario Serie A Classifica Serie A
Salute e Sport Classifica Fantacalcio Sfide Fantacalcio Rss Calcio