Fantacalcio Serie A
Salute > Il Baseball
Il gioco del baseball fu inventato nel 1845 da A. Cartwright, che per primo ne ideò il campo e ne stabilì le regole.

La prima partita ufficiale fu disputata il 19 giugno del 1846 tra la squadra di Cartwright, i Knickerbokers, e il New York Club.

Nel 1876 fu fondata la prima associazione di professionisti, la National League, e qualche anno dopo, sorse la American League.

I primi tentativi di introdurre questo sport in Italia risalgono al 1888, quando A. Spalding portò a Roma e a Napoli due squadre professionistiche americane in tournée in Europa.

Nel 1948 nacque la Federazione italiana baseball e nell`autunno dello stesso anno, venne disputato il primo campionato italiano, vinto dalla Libertas Bologna.

A partire dai Giochi di Barcellona del 1992 il baseball è entrato a far parte delle discipline olimpiche.

A livello europeo, le nazionali italiana e olandese sono le più quotate.

Il campo di baseball ha la forma di un quarto di cerchio diviso in due parti: un quadrato di 27,43 metri di lato, denominato diamante, i cui quattro angoli costituiscono le basi, e lo spazio rimanente, detto campo esterno.

Il terreno al di fuori del settore circolare non è considerato valido per il gioco e viene chiamato foul.

Al vertice del diamante si trova la casa base, in gomma dura, di forma pentagonale: ha 3 angoli di 90°, un lato di 43,18 cm, due lati di 21,50 cm e altri due di 30,48 cm.

Il vertice della casa base deve essere in corrispondenza dell`intersezione delle linee che uniscono la casa base alla prima e alla terza base e con i lati di 30,48 cm combacianti con le linee stesse; il lato di 43,18 cm risulta così rivolto verso la pedana del lanciatore.

La pedana del lanciatore è costruita da una lastra rettangolare di gomma bianca di 60x15 cm.

La distanza tra la punta del piatto di casa base e l`orlo frontale della pedana del lanciatore deve risultare di 18,44 metri.

Inoltre essa dovrà essere sopraelevata di 0,25 cm rispetto al livello del piatto di casa base.

Sui tre angoli del diamante sono fissati a terra tre sacchetti quadrati: 38 cm di lato per 7-13 cm di altezza.

Questi sacchetti prendono il nome, procedendo in senso antiorario di: prima base, seconda base e terza base.


Come si gioca

Per giocare a baseball bisogna dotarsi dell`equipaggiamento di base, costituito da: mazza, palla e guanto.

Il baseball si gioca con una mazza di lega leggera, della lunghezza di circa 85 cm e di diametro di 6 cm.

I principianti usano mazze in plastica più maneggevoli.

La palla piuttosto dura, ha il diametro di 7 cm e pesa circa 150 grammi; è ricoperta di pelle di vacca ed è cucita con filo di cotone rosso.

Per coloro che iniziano questa disciplina, si consiglia di usare palline di materiale più morbido.

Esistono diversi tipi di guanto a seconda del ruolo del giocatore:

guanto a cinque dita, con una tasca tra pollice e indice, per gli esterni e gli interni;

guanto di forma allungata per la prima base;

guanto massiccio e imbottito per il ricevitore.

Il battitore e i corridori sulle basi devono indossare un casco di plastica.

Il ricevitore, che sta in posizione raccolta dietro il battitore, è il giocatore più esposto a eventuali infortuni, causati da lanci sbagliati o colpi di rimbalzo sulla mazza del battitore; è perciò provvisto di una maschera in lega leggera e cuoio, di una pettorina di tela imbottita e di schinieri in plastica e in cuoio, che proteggono le gambe; gli schinieri dispongono anche di snodi alle caviglie e alle ginocchia per permettere la massima mobilità.

Le due squadre, di 9 uomini ciascuna, non scendono contemporaneamente in campo: la squadra in attacco, la sola che fa punti, manda in campo un giocatore alla volta, quella in difesa schiera tutti i 9 giocatori, distribuendoli nelle diverse zone del campo.

I 6 giocatori nel diamante sono chiamati interni, i 3 nel campo esterno sono chiamati esterni. Le squadre si alternano in attacco e in difesa per nove volte (innings).

Vince la squadra che al termine dei nove innings ha raggiunto il punteggio più alto; in caso di parità si continua a giocare fino a che una squadra va in vantaggio.

Il lanciatore, sistemato sulla , lancia la palla al ricevitore allo scopo di eliminare il battitore della squadra avversaria, sistemato presso la casa base.

Perché il lancio sia valido (strike) la palla deve arrivare al ricevitore a un`altezza compresa tra le spalle e le ginocchia del battitore.

Ogni lancio che il battitore cerca di colpire è sempre strike, anche se la palla è mancata.

Dopo tre strikes, il battitore viene eliminato e sostituito da un altro compagno di squadra.

Dopo tre eliminazioni, la squadra in difesa passa in attacco.

Se il lanciatore commette fallo (balk), tutti i giocatori avanzano di una base.

Tutti i lanci che non entrano nella zona dello strike sono ball.

Al quarto ball, il battitore conquista la prima base senza correre.

Se il battitore intercetta la palla con la mazza e la rinvia, diventa corridore: abbandona la mazza e corre attorno al diamante nel tentativo di conquistare le basi ( ogni base può essere occupata da un solo corridore per volta, quindi, a mano a mano che i giocatori della squadra in attacco si succedono alla battuta, gli attaccanti cercano di passare da una base all`altra per fare posto ai compagni).

Se il battitore riesce a raggiungere la casa base, conquista un punto per la squadra.

Il battitore è eliminato se un difensore prende al volo la palla che era stata ribattuta; se un difensore con la palla in mano tocca la base prima di lui; se è toccato da un difensore con la palla in mano mentre è fuori dalle basi.

L`incontro è diretto da quattro arbitri, uno per base.

L`arbitro capo è quello della casa base: egli ha il compito di giudicare sulla validità dei lanci e delle battute.



^ torna su

Calcio e salute sportiva
Quotazioni Fantacalcio Voti fantacalcio Regolamento Fantacalcio Squadre Fantacalcio
Notizie Calcio Squadre Serie A Calendario Serie A Classifica Serie A
Salute e Sport Classifica Fantacalcio Sfide Fantacalcio Rss Calcio